psicomotricità

Corso di psicomotricità

Nei singoli incontri l’attività psicomotoria favorisce:

  • La conoscenza e la padronanza del proprio corpo;
  • L’organizzazione dello schema corporeo in relazione al tempo e allo spazio;
  • Lo sviluppo della capacità di esprimersi e di comunicare;
  • L’accrescimento della capacità di attenzione.
L'educazione psicomotoria

È una pratica educativa rivolta ai bambini che considera l’esperienza corporea come elemento fondamentale dello sviluppo dell’identità della persona. Il principale obbiettivo di un percorso di educazione psicomotoria è l’armonico sviluppo della personalità del bambino. Dato che in ogni atto e comportamento della personalità è coinvolta tutta la sua personalità, attraverso un lavoro sul corpo e sull’attività motoria si agisce anche altri livelli più profondi, quello affettivo, cognitivo, relazionale.
La pratica psicomotoria è un’educazione al cui centro vi è l’attività ludica, il gioco, che non è un semplice strumento per raggiungere gli obbiettivi prefissati, ma esso è un obbiettivo in sé.

Perchè la psicomotricità

È un’esperienza di gioco basata sulla conoscenza del proprio corpo. Il rapporto con il gruppo dei coetanei favorisce la cooperazione, il rispetto delle regole, la condivisione degli spazi e del materiale.
In un ambiente dove non s compete e non si giudica, il bambino sperimenta in modo sereno le proprie abilità, i propri limiti e le proprie paure, costruendo così un’immagine positiva di sé, indispensabile per “diventare grande” e praticare successivamente qualsiasi attività sportiva senza difficoltà.